Un ferito grave, finito in un fosso dopo uno scontro in auto. Un altro gravissimo, incastrato tra le lamiere che i pompieri tagliano come fossero di burro, con le cesoie idrauliche. E infine, una bombola di Gpl impazzita, che lancia fiammate in ogni angolo.
Tranquilli: non è successo davvero. Sabato sera però, le sirene dei Vigili del fuoco di Romano hanno ugualmente messo in allerta parecchi cittadini, nella zona di piazza Don Sandro.

Pompieri al lavoro alla Festa degli Alpini

Era una dimostrazione, fortunatamente solo questo. Durante la serata delle Penne nere, i volontari della caserma cittadina insieme al personale della Croce rossa italiana romanese hanno messo in scena tre spettacolari dimostrazioni su cosa significhi salvare vite ogni giorno, rischiando a volte (ma con saggezza) la propria.

Gli scenari

Tre gli scenari simulati: un incidente che richieda l’intervento di un’autoscala per estrarre la vittima in un contesto impervio. Un incidente tra due auto, con un automobilista rimasto incastrato nell’abitacolo e infine una bombola di Gpl che perde gas in un incendio.
Uno spettacolo da guardare a qualche metro di distanza, oppure qui.

Leggi anche:  Incidente Brebemi, auto contro guard rail SIRENE DI NOTTE