Schianto tremendo sulla Sp 90: ferite due donne, una 32enne incinta trasportata in elisoccorso all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Impatto violentissimo

E’ successo questa mattina poco dopo le 8.30 lungo la Sp 90 tra Pandino e Rivolta. L’impatto, violentissimo, tra una Mercedes e una Mini che stavano procedendo nella stessa direzione. Lo scontro è avvenuto all’altezza dell’incrocio con via Einstein: la Mercedes è uscita in sorpasso proprio mentre la Mini stava svoltando nella via. Impossibile evitare l’impatto. La Mercedes è stata sbalzata di oltre 100 metri, finendo, dopo un volo sopra la chiusa, nel campo a sinistra della strada. La Mini, invece, colpita nell’angolo è rimasta in mezzo alla strada.

Arriva l’elisoccorso

Immediata la chiamata al “112”. Sul posto i soccorritori della Croce bianca di Paullo, della Croce rossa di Treviglio e l’elisoccorso da Bergamo. Le due donne sono state estratte dalle lamiere dai soccorritori e trasportate poi in ospedale. La conducente della Mini, B.M., 42 anni di Rivolta, è stata trasportata all’ospedale di Treviglio in codice verde, per lei solo tanto spavento e ferite superficiali. Al volante della Mercedes, invece, c’era A.A., 32enne albanese residente a Rivolta incinta di quattro mesi. Per lei, nonostante le sue condizioni non destino particolari preoccupazioni, è stato richiesto l’intervento dell’elisoccorso che l’ha trasportata in codice giallo all’ospedale di Bergamo.

Leggi anche:  Danneggia un'auto in centro e scappa

Riapre la strada

La circolazione sulla Sp 90 è tornata alla normalità poco fa, concluse le operazioni di soccorso e di rimozione dei mezzi incidentati. Sul posto anche una volante della Polizia Stradale per i rilievi del caso.