Pista ciclabile Basella-Urgnano è sempre più vicina. Colpo grosso per l’Amministrazione Epizoi, che potrebbe a breve portare a casa ciò che altri avevano solo promesso.

Ciclabile Basella-Urgnano

La pista infatti era attesa da vari anni, ma solo con l’ultima variazione di Bilancio approvata nell’ultima seduta del Consiglio comunale è stata finanziata. Della pista per collegare la frazione si è parlato per anni, anche in campagna elettorale. Anzi: era al centro del programma elettorale per Basella di tutti i gruppi che hanno partecipato alle elezioni del 2016. Ma nonostante questo, la variazione è stata accolta con freddezza dai gruppi.

Votazioni contrastanti

L’unico, tra i membri di minoranza, a votare favorevole è stato il grillino Marco Ranica, mentre si è astenuta Maria Rosaria Zammataro (Lega Nord – FdI). Le contestazioni hanno riguardato soprattuto il modus operandi del Comune. Contrari, sembra un paradosso, gli unici basellessi che siedono nel Consiglio, Paolo Natali e Giovanna Seghezzi.

La spiegazione della Zammataro

«Trovo che il modus operandi di questa Amministrazione – ha spiegato la Zammataro – sia poco rispettoso nei confronti delle minoranze. Di nuovo ci viene chiesto di votare delle variazioni e dei numeri senza che sia stata convocata la consulta preposta al Bilancio. Avrei votato anche in modo favorevole alla variazione, ma ahimé devo astenermi proprio per come l’Amministrazione si pone di fronte alle minoranze, che ricordo rappresentano una parte di cittadini, tanto quanto lo fa l’Amministrazione comunale».