La Blu Basket 1971 è alla ricerca del main sponsor, ma non solo. La società guidata dal presidente Gianfranco Testa apre le porte della “stanza dei bottoni” a nuovi imprenditori interessati a collaborare. In supporto alla Blu si schiera l’Amministrazione comunale, la Bcc e si muovono anche i tifosi.

La Blu Basket incontra le imprese

Il sindaco Juri Imeri con Gianfranco Testa, presidente della Blu Basket e Giovanni Grazioli, presidente della Bcc di Treviglio

Ieri, lunedì, nella sala Carminati della Banca di Credito Cooperativo di Treviglio i soci della Blu Basket hanno incontrato alcuni esponenti del tessuto economico e imprenditoriale del territorio. Lo scopo è duplice. Scaduto il contratto con il gruppo “Remer Rubinetterie” il sodalizio di via del Bosco è alla ricerca di un main sponsor che si affianchi alla “squadra” di Gold e Silver sponsor – squadra che la società vorrebbe far crescere – che già sostengono l’attività della Blu Basket. L’altro invito fatto dal presidente Testa agli imprenditori è per trovare persone interessate a diventare soci della Blu, condividendo con gli attuali 10 soci idee e professionalità, oltre alla passione sportiva.

Amministrazione e banca al fianco della società

All’incontro-aperitivo organizzato dalla Blu Basket 1971 ha preso parte anche il sindaco Juri Imeri. A nome dell’Amministrazione comunale, il primo cittadino ha assicurato il sostegno all’attività sportiva della società, attraverso la convenzione stipulata per la gestione del PalaFacchetti, oltre all’impegno nel provare a coinvolgere realtà imprenditoriali del territorio da avvicinare alla Blu Basket. Il “padrone di casa” Giovanni Grazioli, presidente della Bcc di Treviglio, ha sorpreso soci e platea in sala confermando che anche per la prossima stagione non mancherà il supporto della banca al sodalizio cestistico della città: “La Bcc sarà al fianco della Blu Basket in maniera più importante di quanto lo è stata l’anno scorso e quello precedente”.

Leggi anche:  Futuro dei giornalisti, convegno in Liguria: anche la Lombardia in trasferta

Un gruppo di tifosi lancia la sottoscrizione #1010xlaBlu

Una sottoscrizione tra tifosi, appassionati, trevigliesi e non della pallacanestro cittadina. In aiuto della Blu Basket scendono in campo un gruppo di tifosi “storici” del sodalizio cestistico con un’idea nata per la passione, condivisa, della palla a spicchi. E’ nata al sottoscrizione #1010xlaBlu (anche detta #1010×100, giocando con il numero di affiliazione Fip della società, che dal 1971 è sempre stato 1010 appunto) e punta a trovare 1.010 persone disposte a versare 100 euro, a titolo di liberalità, per raggiungere un obiettivo ambizioso. La cifra di 101.000 euro che equivarrebbe ad una sponsorizzazione per la propria squadra del cuore.

TORNA ALLA HOME