Ha aperto ieri, venerdì 29 settembre, la mostra dedicata al Caravaggio allestita a Palazzo Reale. Tantissimi gli accessi e le prenotazioni, tanto che gli organizzatori hanno deciso di prolungare gli orari della visita. Ma quanti sanno il perchè del nome d’arte di Michelangelo Merisi? Varrebbe la pena per il comune di Caravaggio investire sul suo figlio più illustre?

Caravaggio, chi era costui?

Erano tanti, tantissimi, in fila davanti a Palazzo Reale in trepidante attesa di vedere le opere arrivate a Milano da tutto il mondo. Il Moma di New York, la National Gallery di Londra e il museo Montserrat di Barcellona hanno prestato le proprie opere al Comune di Milano per l’allestimento dell’esposizione. Eppure, tra le centinaia di persone pazientemente in coda, erano in pochi a sapere perchè Caravaggio si chiamasse così. Ancor meno quelli che sapevano dove fosse esattamente Caravaggio. Eppure nessuno ha esitato nel dichiarare che, se ci fosse la possibilità di visitare la casa natale, magari con allestimenti multimediali, verrebbe volentieri a vederlo.
Guarda il video delle interviste.

Leggi anche:  Borse di studio e mostra in memoria del pittore Federico Boriani