(nella foto: Il comandante provinciale Paolo Storoni, il comandante del Nucleo operativo radiomobile di Treviglio tenente Giuseppe Romano e il capitano della Compagnia di Treviglio Davide Papasodaro)

Dopo anni nel Ros (Raggruppamento operativo speciale dei carabinieri) e una conoscenza precisa della rete della criminalità organizzata in Lombardia è arrivato a Treviglio. Il tenente Giuseppe Romano è il nuovo comandante del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Treviglio.

Il benvenuto

La presentazione ufficiale è avvenuta ieri, giovedì, durante la conferenza stampa convocata in seguito al blitz dell’Arma nel night club “Occhio di Ra” di Cologno al Serio. Accanto a Romano, 52 anni originario della provincia di Lecce, anche il comandante provinciale Paolo Storoni (che ha già lavorato al suo fianco) e il capitano della Compagnia di Treviglio Davide Papasodaro.

Rinforzo a Treviglio

Il tenente Romano, di fatto, prende il posto lasciato vacante dal tenente Michele Capone che a novembre era stato trasferito al Nucleo investigativo di Lodi. La presenza di Romano, però, non è casuale. La sua esperienza nel contrasto della criminalità organizzata e del narcotraffico, infatti, saranno fondamentali per affrontare i cambiamenti che il territorio sta affrontando. Un territorio ad alto indice di criminalità anche per la sua posizione strategica, vicino (ma non troppo) ai grandi centri come Milano.

La carriera

Dopo un inizio di carriera a Sciacca, il tenente Romano inizia il suo percorso nel Ros e qui si specializza nella lotta al traffico di droga, alla criminalità organizzata e al terrorismo. Minacce quanto mai attuali in Lombardia. Lo ha confermato lo stesso comandate provinciale Storoni: “La presenza del tenente Romano è un segnale dell’attenzione che l’Arma sta riservando al territorio della Bassa – ha spiegato – In diverse occasioni ha avuto modo di partecipare a indagini contro ‘Ndrangheta e Cosa Nostra e sicuramente sarà una risorsa importante per le future operazioni”.

Leggi anche:  Arrestati due sindaci da Guardia di Finanza e carabinieri

Subito al lavoro

Arrivato qualche giorno prima di Pasqua, il tenente Romano, si è subito messo a disposizione constatando con mano le problematiche della città e del territorio. Prima con l’incidente sul lavoro avvenuto proprio a Pasqua all’Ecb Company di Treviglio, dove hanno perso la vita i due operai Giuseppe Leganani e Gian Battista Gattie poi con il duplice omicidio in odore di mafia consumato in una sala slot di Caravaggio. E infine proprio con il blitz nel night club di Cologno scattato mercoledì notte.