Far di necessità virtù. Sarà questo il motto del «Maggio sergnanese» 2018, costretto a cambiare a causa dei lavori di ristrutturazione dell’oratorio.

Nonostante le paure, il “Maggio” si farà.

Già nelle scorse settimane qualche preoccupazione, da parte dei sergnanesi, era iniziata a circolare. In molti infatti si chiedevano se si sarebbe riusciti a organizzare la manifestazione, visti i problemi logistici dell’oratorio, stravolto dai lavori di ristrutturazione (il cantiere in foto) e dalla carenza di volontari.
Don Francesco Vailati, che sta curando l’organizzazione della rassegna, ha tranquillizzato gli animi spiegando che sì, il “Maggio” si farà, ma con importanti – e non necessariamente provvisorie – modifiche.

Le novità del “Maggio sergnanese” 2018

“Anche quest’anno organizzeremo il “maggio sergnanese”, a breve anzi usciranno i volantini”. Ha spiegato il parroco: “Ovviamente, visti i lavori, dovremo organizzare un’edizione straordinaria, in certi versi ridotta. Adesso stiamo prendendo gli ultimi contatti, ma se possibile vedremo di mutare il torneo di calcio, che da sempre è la competizione più seguita, con un torneo di calcetto al centro sportivo”.

Leggi anche:  Piazza Setti, ecco le tariffe del parcheggio

Adeguarsi ai tempi che cambiano

Quanto al prossimo anno, invece, è tutto un progetto. Don Francesco ha infatti spiegato che con il cambiare dei tempi, anche il “Maggio sergnanese” potrebbe aver bisogno di essere rivisto e gestito in modo diverso. Il parroco ha inoltre posto l’accento sulle difficoltà organizzative e sulla carenza di volontari.

Leggi di più sul Cremasco Week in edicola da domani.