La scuola è finita: e adesso? E’ tempo di camp estivi: un tempo prerogativa esclusiva di Comuni e oratori, oggi sono di tutti i tipi e per tutti i gusti. Ecco qualche proposta dalla Bassa.

Una passeggiata nella natura

Passeggiare alle «Fornasette» di Cologno, accanto ai settecento noccioli dell’agriturismo omonimo, è un’esperienza da non perdere. Ed è lì che da lunedì, nel cuore della campagna lambita dal Serio, una trentina di ragazzi dai quattro anni sino alla soglia della maggiore età passeranno a turni sette settimane, fino al 27 luglio.

Orto didattico e tanti animali

Nel «regno» di Sara Bonacina le attività in calendario vanno dalla cura del noccioleto, fino alla coltivazione dell’orto didattico, che la produzione del cibo che poi i ragazzi stessi potranno gustare all’interno dell’agriturismo. «Non solo: i ragazzi passano molto tempo anche a contatto con gli animali, imparando a prendersene cura – spiega Sara – dai cavalli all’asino, fino ai nostri pony, le tartarughe e gli animali dell’aia. Imparano come e cosa mangiano, gli orari e la costanza che serve a prendersi cura di loro».

Leggi anche:  Stazione Treviglio Ovest nel degrado chiusa da mesi, lavori da settembre

La chiave? Lavorare insieme…

Ma ci sarà tempo anche per divertirsi in modo più «tradizionale»: la struttura è dotata di una piscina esterna di sette metri, per le giornate più calde. Il tutto, per un’esperienza che – spiega Bonacina – è improntata proprio all’idea di mutuo temperamento degli animi. «Imparando l’ordine, le regole e la disciplina che servono a gestire un agriturismo, i ragazzi lavorano insieme – spiega ancora Bonacina – Quelli più scalmanati si calmano e quelli più timidi trovano il coraggio di interagire con gli altri». Info in azienda, (via Cascina Ubbiali, 44, Cologno) o sulla pagina Facebook dell’agriturismo.

TORNA ALLA HOME