Il mese prossimo arriveranno sette profughi in via Italia a Spino d’Adda.

In arrivo sette profughi

L’ha annunciato il sindaco Luigi Poli durante lo scorso Consiglio comunale. Un privato ha infatti messo a disposizione un’abitazione in viale Italia, che il mese prossimo ospiterà sette persone provenienti da località diverse.  Il paese ha già ospitato quattro migranti tramite la Caritas, che per qualche anno si sono fermati in paese.

La protesta della Lega

Il segretario della Lega Nord Luciano Sinigaglia si è già attivato: “Chiederò all’Amministrazione di tassare il privato come se fosse il gestore di un hotel – ha spiegato – Invierò volantini ai residenti del villaggio Europa per informarli su quanto sta succedendo e indirò una raccolta firme per supportare la mia tesi”.