Infopoint alla stazione Centrale, dopo l’annuncio che il Comune disdirrà l’affitto per l’ufficio e lo stupore del presidente della Pro loco Giorgio Zordan che era all’oscuro della decisione, arrivano le spiegazioni del sindaco Juri Imeri.

“In relazione all’Infopoint abbiamo esercitato un diritto contrattuale, cogliendo anche l’occasione per fare una analisi del servizio (che è abbastanza oneroso), attraverso i report e le relazioni fornite da Pro Loco – ha spiegato il primo cittadino – Dai report periodici si evince che il servizio di informazioni sì è caratterizzato con una attenzione sempre più centrifuga che centripeta: ha spesso fornito notizie utili ai viaggiatori in partenza, dando informazioni sulla mobilità ferroviaria, ma poco in entrata, se non con i post e l’attività tipica di Pro loco, che può essere svolta anche da altra sede. Questo il motivo per cui si è ritenuto opportuno esercitare il diritto di disdetta, cui seguirà anche la valutazione sulla opportunità di sospendere questo genere di attività. Alla luce anche della possibile integrazione in corso con le attività che verranno promosse e coordinate dal Duc (distretto urbano del commercio), recupereremo risorse che potranno essere investite diversamente e direttamente in iniziative di marketing urbano come previsto dal programma di mandato.