Servono due milioni di euro per completare i lavori al santuario della Madonna delle Lacrime di Treviglio. Dopo il rifacimento della facciata ora si passa agli interni. Dopo la messa del miracolo il santuario rimarrà chiuso per un anno e mezzo.

Ristrutturazione in quattro step

I lavori di ristrutturazione saranno suddivisi in quattro lotti. Il primo riguarderà i pavimenti e le sacrestie. Saranno sollevati i marmi per installare un impianto di riscaldamento a pavimento quindi verrà ripristinata la pavimentazione. In questo modo si spera di risolvere i problemi di umidità che contribuiscono al deterioramento degli affreschi. Il secondo lotto riguarderà invece la cripta, chiusa da anni. Dopo la ristrutturazione i fedeli potranno tornare ad ammirare la splendida vetrata e il mosaico di Trento Longaretti. Dopo che saranno completati questi due lotti saranno restaurati gli affreschi sulle pareti e sulle volte, danneggiati dall’umidità e dalle infiltrazioni di acqua piovana.

Servono due milioni di euro

Il progetto di restauro è certamente ambizioso, e anche molto costoso. Il costo stimato per la realizzazione dell’opera si aggira intorno ai due milioni di euro. Più di un milione è invece appena stato speso per il rifacimento dell’esterno del santuario. Le casse parrocchiali però non possono contare su una simile cifra, a disposizione ci sono solo 500mila euro. Per il resto ci si affiderà alla generosità dei tanti fedeli che frequentano la chiesa. Ma anche di chi apprezza il santuario per il suo indiscusso valore artistico e vorrà contribuire a farlo tornare al suo antico splendore.

Leggi anche:  Da maggio rilevamento velocità sulla Cremasca: 30km/h in centro a Pianengo

 

Madonna delle Lacrime in arrivo due anniversari importanti

I lavori di ristrutturazione degli interni saranno avviati dopo la messa del miracolo di quest’anno. Dopodichè il santuario verrà chiuso fino alla fine del 2019, data in cui dovrebbero terminare i lavori.  Il giorno dell’Immacolata del 2019 si celebreranno infatti i 400 anni dalla costruzione del santuario. Nel febbraio del 2022 cadranno invece i 500 anni dal miracolo. Si narra infatti che il 28 febbraio del 1522 la Madonna salvò con le proprie lacrime la città di Treviglio dalla distruzione da parte delle truppe francesi.