Si è conclusa domenica 8 ottobre al Filandone di Martinengo la manifestazione di “Cartoline?…mai viste in filatelia” organizzata dal Circolo Filatelico Bergamasco.

L’iniziativa

Si è svolta in due fine settimana (30 settembre-1 ottobre e 7-8 ottobre) ha richiamato più di 400 visitatori e ciò evidenzia come manifestazioni filateliche suscitano ancora molto interesse.
Nel corso dei due fine settimana sono state organizzate diverse iniziative: le interessantissime conferenze tenute da Claudio Manzati sulle basi derivate russe, da Paolo Zavattoni sul blocco postale inglese durante la I^ guerra mondiale e da Thomas Mathà sulla storia postale pontificia.

L’esposizione

La mostra delle 42 collezioni di cartoline è stata il fulcro della manifestazione, nove collezioni erano esposte a concorso e giudicate secondo i parametri fissati dalle FEPA (Federation of European Philatelic Association), è risultato vincitore con 86 punti Lorenzo Spagnolo “Cartoline che raccontano la storia d’Italia: il ventennio”. Le altre 33 collezioni erano esposte a livello non competitivo ma con la possibilità di essere votate dal pubblico attraverso voto cartaceo o via web, è risultata vincitrice la collezione “Saluti da Roma” di Alberto Ravasio con 189 voti su 608 voti totali.

Leggi anche:  Bergamo Treviglio Milano: oggi raffica di treni cancellati

La conclusione

La conferenza conclusiva è stata tenuta da otto soci del CFB che hanno presentato “Cartoline e lettere…raccontano la storia” sulla falsariga dell’analoga manifestazione tenutasi al caffè del Balzer nel dicembre 2016. Parallelamente sono state organizzate iniziative a carattere storico-culturale: la visita ai centri di Martinengo e Romano, la visita guidata alla villa Rubini e museo storico sempre a Romano e il concerto chitarristico “cartoline sonore” tenuto dal maestro Giacomo Parimbelli all’interno della settimana chitarristica martinenghese.