Molto partecipata, ieri sera, la pizzata organizzata da «Età Libera Pianengo» in occasione della «Festa della donna». Al centro diurno si mangia, si canta e si chiacchiera in un clima allegro e spensierato.

Pizza, musica e canti

Una serata per sole donne quella di ieri sera. Eccezione fatta per il sindaco Roberto Barbaglio, si intende, ospite d’eccezione di questa pizzata tutta al femminile. 70 coperti, musica, allegria e tante canzoni per festeggiare in compagnia una data importante come l’8 marzo.

L’organizzazione

A organizzare e diffondere la notizia dell’evento hanno pensato le volontarie di «Età Libera Pianengo». I volantini sono arrivati in tutti gli angoli del paese. Testimoni, le 70 donne che hanno riempito il centro diurno. È grazie a Nadia Schiavini, Luciana Tommasini, Enrica Previtali, Fabiola Mombrini, cuori pulsanti della comunità pianenghese, se tanti eventi diventano realtà. L’associazione di volontariato «Età Libera Pianengo» ha sempre l’agenda ricca di programmi, dai corsi di cucito creativo ai balli latinoamericani.