Dopo il sagrato, tocca al soffitto. È in corso d’opera un grande progetto di riqualificazione a Torlino Vimercati. Precisamente, nella chiesa parrocchiale. Il restauro è stato avviato dal gruppo «Amici dell’oratorio» e dal sindaco Giuseppe Figoni, che mercoledì scorso ha incontrato un restauratore per valutare lo stato conservativo del soffitto della chiesa. Non c’è ancora un preventivo, ma il piano di lavoro è chiaro.

Il sagrato

Si era partiti con il sagrato, ultimato a settembre dell’anno scorso. Costruito originariamente in cemento, il vecchio sagrato è stato completamente rimosso e ricostruito in pietra e granito, dietro approvazione delle commissioni di Curia e Beni culturali. Vittorio Sgarbi, recatosi in visita a Torlino Vimercati l’anno scorso, aveva già espresso le sue congratulazioni per i dipinti all’interno della chiesa parrocchiale.

Le donazioni

«Ringrazio tutti i volontari e gli amici dell’oratorio che ci hanno aiutato nella costruzione del sagrato – ha dichiarato il sindaco – Spero che con la collaborazione di tutti si possa risolvere anche il problema del soffitto. Oggigiorno, ci sono nuovi materiali che garantiscono una migliore conservazione nel tempo».
Le opere sono realizzate con il solo impegno dei cittadini. Fedeli e non, aderendo alle feste organizzate appositamente per raccogliere fondi, hanno contribuito e contribuiscono a sostenere la conservazione e la promozione del patrimonio artistico torlinese.