Ogni anno, in primavera, ci risiamo. L’erba ai bordi delle nostre strade cresce, troppo, creando non pochi disagi agli automobilisti, ai ciclisti e ai pedoni. Ma soprattutto non viene tagliata: le Province e le Amministrazioni comunali spesso arrivano a tamponare in ritardo, dopo molte segnalazioni.

Rotatorie e bordo strada “infestati”

Tantissime quelle che abbiamo avuto modo di leggere nelle ultime settimane. Passeggiare lungo i marciapiedi infestati dalle erbacce o semplicemente portare i bambini al parco in molti casi è diventato un problema (un analogo capitolo a parte è rappresentato, infatti, anche dalle mamme con bambini che spesso si trovano i parchetti impraticabili a causa dell’erba alta).

A Caravaggio è scontro in Aula

La situazione in via Fornovo a Caravaggio.

Questa è la situazione, ad esempio, a Caravaggio. In via Fornovo alcuni residenti si sono lamentati per l’impraticabilità di strade e parchi. Ma la discussione sul taglio dell’erba è arrivata anche in Consiglio comunale. Durante l’ultima seduta, infatti, il consigliere di minoranza della Lega Giuseppe Prevedini ha attaccato l’Amministrazione accusandola di essere in grande ritardo sulle manutenzioni ordinarie del verde.

Leggi anche:  Compleanno gemelle a Pontirolo: doppia festa per i 91 anni

Safari nella Bassa: mandateci le foto

Ma come abbiamo detto poco sopra il problema si estende a molte altre zone della Bassa. Quindi, cari lettori, abbiamo deciso di raccogliere tutte le vostre segnalazioni e racchiuderle in un servizio dedicato. Inviate foto, video e commenti all’indirizzo della redazione.

TORNA ALLA HOME