Schiuma bianca nel canale, via ai controlli. Già in passato a Morengo si era verificato lo stesso problema. Uniacque, però, nega qualsiasi coinvolgimento, affermando che l’impianto funziona perfettamente.

Schiuma bianca nel canale

La segnalazione proviene da un morenghese che, camminando sull’argine del canale, ha notato lo strano fenomeno. Le acque del canale Gronda sud del depuratore di Cologno, nel punto in cui confluivano nel fiume Serio, formavano infatti un’insolita schiuma biancastra. Prontamente D. C. ha immortalato il tutto con il proprio smartphone e documentato l’accaduto sulla pagina Facebook della comunità.
Presto la segnalazione è giunta anche alle autorità, che, nonostante la festività, han subito richiesto l’intervento delle guardie ecologiche volontarie. Al loro arrivo la schiuma si era già diluita, ma i volontari hanno comunque condotto un sopralluogo.

Già in passato un episodio analogo

Non è la prima volta, però, che ciò accade. Già in passato si era verificato un caso del tutto simile nel medesimo punto. Allora, dopo gli opportuni controlli, si era scoperto che la causa era stata l’immissione dell’additivo deschiumante utilizzato dal depuratore nel canale. Il tutto si era risolto senza rischi né conseguenze, dal momento che le sostante finite nella Gronda sud non erano inquinanti.

«Niente allarmismi, ma neanche superficialità»

A frenare gli allarmismi sono stati la prima cittadina di Morengo, Alessandra Ghilardi, e il responsabile della sicurezza del Parco del Serio, Alfonso D’Alesio. «Non abbiamo ancora la conferma ufficiale, ma sembra che non ci sia alcun rischio reale – ha chiarito Ghilardi – Il problema vero è che se un cittadino deve segnalare un possibile rischio, deve farlo subito, senza prendersi il tempo di andare a casa e postare su Facebook in tutta calma generando polemiche. Polemiche sterili e infondate, tra l’altro: sterili perché l’organo preposto al controllo ecologico del fiume è l’Arpa, noi in quanto Comune non possiamo fare nulla. Io posso anche far uscire le guardie ecologiche, come ho fatto ieri presa dalla preoccupazione, ma solo l’Arpa è autorizzato ad effettuare controlli sulle acque. Lungo tutto il canale ci sono cartelli con il numero verde da chiamare per eventuali emergenze, non capisco perché non sia stato contattato l’Arpa, ma il Comune. Le polemiche sono poi infondate perché pare che la schiuma sia dovuta a normalissimi additivi che è giusto che il depuratore immetta nell’acqua. In ogni caso anche stamattina abbiamo fatto eseguire un controllo al Parco del Serio, e abbiamo chiesto un report dalle autorità competenti».

Leggi anche:  Gemellaggio Morengo, la ricerca porta in Francia

In attesa di accertamenti

Di comune avviso il Responsabile della sicurezza del parco, Alfonso D’Alesio: «Si attendono gli accertamenti ufficiali – ha chiarito – ma a quanto ci risulta la schiuma dovrebbe essere dovuta ad alcuni additivi deschiumanti regolarmente immessi da Uniacque. Bisogna evitare gli allarmismi, dunque, ma è giusto anche non essere superficiali».