Dal 16 febbraio niente visite in libera professione per chi ha subito un infortunio sul lavoro, negli Ospedali di Treviglio-Caravaggio e Romano.

Inail non paga, sciopero dei medici

L’Inail, che non paga il dovuto ai medici certificatori dell’Asst Bergamo Ovest da quasi due anni, non ha, infatti, risposto alle richieste dell’Azienda Sociosanitaria. L’ultimo sollecito il 18 gennaio scorso, con un ultimatum ormai scaduto. Per questo la riunione di oggi con gli specialisti si è conclusa con la decisione di non proseguire nell’attività di certificazione, ad eccezione della pratica di “apertura” dell’infortunio, contestuale alla visita in Pronto Soccorso e quindi svolta in orario di servizio.

Niente certificati per gli infortuni

I cittadini che avranno bisogno di ulteriori certificati (per proseguire o chiudere l’infortunio) potranno rivolgersi al proprio medico di assistenza primaria o agli specialisti nelle sedi territoriali dell’Inail.
L’Asst procederà nei prossimi giorni con le opportune azioni di recupero delle somme dovute dal 2016, se non giungeranno formali assicurazioni dalla sede romana dell’Inail su tempi e modi dei pagamenti.