Il nuovo limite di velocità sulla Provinciale Rivoltana, nel tratto compreso tra i territori di Arzago e Mozzanica, entrerà in vigore da lunedì 11 dicembre.

Rivoltana, il limite di velocità scende a 70 km/h

Viene ridotto da 90 a 70 chilometri all’ora il limite massimo di velocità lungo la strada Provinciale 185 Rivoltana. Lo prevede un’ordinanza emanata ieri dal settore Viabilità, Edilizia e Gestione del territorio della Provincia di Bergamo, che entrerà in vigore dalle 12 di lunedì 11 dicembre 2017. Il tratto di strada coinvolto nell’abbassamento dei limiti di velocità è quello compreso tra i territorio dei Comuni di Arzago, Calvenzano, Misano, Caravaggio e Mozzanica. Si tratta quindi di circa dieci chilometri di strada provinciale lungo i quali non si potrà più viaggiare a 90 km/h che era il limite precedentemente in vigore.

Tratto della provinciale Rivoltana tra Arzago e Mozzanica

Il manto stradale “non è idoneo” ai 90 km/h

Le condizioni del manto stradale sono alla base della decisione della Provincia di abbassare di 20 km/h il limite massimo di velocità per chi viaggia sulla Rivoltana, tra Arzago e Mozzanica. Lo stabilisce l’ordinanza “preso atto che attualmente esistono diversi tratti di manto stradale della Sp 185 con condizioni non idonee al limite in essere”. Da qui la “necessità di istituire il limite di velocità a 70 km/h lungo tutta la tratta, su conforme parere favorevole del Servizio Progettazione e Manutenzione Stradale”.

La Provincia installerà la nuova segnaletica

In vista dell’entrata in vigore dell’ordinanza, che abbassa da 90 a 70 km/h il limite di velocità lungo la Sp 185 tra Arzago e Mozzanica, la Provincia di Bergamo “curerà la posa in opera e la costante efficienza di tutte le segnalazioni stradali relative ai nuovi limiti di velocità, in conformità al vigente Regolamento di attuazione “, conclude l’ordinanza del Settore Viabilità.

Leggi anche:  Rischia occhio per i botti: "Marco Minuti è forte, ce la farà"

I sindaci presi in contropiede

La decisione della Provincia di abbassare a 70 km/h il limite di velocità sulla Rivoltana ha spiazzato i primi cittadini dei territori coinvolti. “Provo tristezza – commenta Daisy Pirovano, sindaco di Misano – Se si è arrivati a prendere una decisione così vuol dire che la situazione del manto stradale è davvero in pessime condizioni. Con l’arrivo dell’inverno e il rischio di gelate che aprano nuove buche, forse è l’unica soluzione che la Provincia ha trovato visto che non ha la possibilità di asfaltare”. Laconico il commento del sindaco di Mozzanica Pino Fossati: “E’ il sistema all’italiana di risolvere i problemi… Riducono il limite di velocità perché la strada è dissestata quando invece bisognerebbe intervenire asfaltando la strada”. “Spero sia un provvedimento temporaneo – commenta Gabriele Riva, sindaco di Arzago – in una fase transitoria durante la quale la Provincia riesca ad arrivare alla sistemazione del manto stradale così da poter ripristinare il limite di 90 all’ora su una tratta molto trafficata”.