Tir Pagazzano, qualcosa si muove in paese dopo le proteste di un gruppo di cittadini  esasperati dai numerosi mezzi pesanti che circolano all’interno del centro abitato. Settimana scorsa avevano  sollecitato il Comune all’intervento attraverso una petizione. Ora i gruppi consiliari sono al lavoro per trovare una soluzione  e la minoranza di Pagani rispolvera l’idea della tangenziale sud, da via Morengo a via Treviglio.

Tir Pagazzano, il problema dei mezzi pesanti

Dai cittadini al Consiglio, i mezzi pesanti in centro smuovono Pagazzano. Dopo le segnalazioni e la petizione firmata da circa cento pagazzanesi che segnalavano il problema della circolazione di autoarticolati e altri mezzi pesanti per via Morengo e via Roma, l’Amministrazione e le minoranze  hanno iniziato a muoversi in cerca di una soluzione.
Il capogruppo di minoranza Fulvio Pagani ha infatti chiesto un incontro con il sindaco per verificare la possibilità di ovviare alla problematica espressa dai residenti: «Non è un problema recente. Il sindaco al momento sta valutando molte scelte assieme alla Provincia per risolvere il problema del traffico. Quello prospettato sarà probabilmente un intervento non del tutto risolutivo, ma che comunque cercherà di limitare notevolmente il passaggio dei mezzi pesanti. Questo ci sta bene, mentre ci sta meno bene la richiesta di spostare il traffico in via Dante, perché così facendo non si risolve il problema, lo si sposta soltanto».

La tangenziale non è così impossibile

Una soluzione Pagani ce l’ha, e l’aveva prospettata da tempo: «Ancora diversi anni fa, quando è stata fatta la rotonda di via Morengo, noi di minoranza avevamo proposto una rotonda all’altezza del cimitero con una piccola tangenziale che da lì si sarebbe congiunta alla rotonda di via Treviglio per deviare da quella parte il traffico. Il problema principale di questa soluzione è il costo, ma sono scelte di priorità. A noi questa idea pare ancora la decisione più ovvia, perché più si va avanti e più il traffico peggiora e bisognerà per forza di cose considerare un qualcosa di risolutivo. In ogni caso riteniamo che i cittadini abbiano pienamente ragione e vogliamo trovare una soluzione, è una questione che va avanti da molto tempo, non è una novità».

Leggi anche:  Santa Lucia Croce Rossa custode delle tradizioni FOTO

Bianchi studia i dati, mentre Moriggi lavora sotto traccia

Ci va coi piedi di piombo invece l’altro capogruppo di minoranza, Daniele Bianchi, che si sta prendendo del tempo per valutare nel dettaglio la situazione: «Al momento stiamo recuperando tutte le informazioni possibili per risolvere il problema e avanzare una proposta alternativa all’Amministrazione. Entro la fine di questa settimana chiederemo un incontro con il sindaco, preferiamo prima avere dei dati precisi su cui discutere».
Chi si è esposto meno è il primo cittadino, Raffaele Moriggi, che ha però assicurato che qualcosa sarà fatto. «Abbiamo preso in carico la segnalazione e a breve convocheremo i referenti dei cittadini che hanno presentato la petizione. Questa del traffico pesante era una questione a cui stavamo già lavorando prima, e ora lo faremo ancor di più. Al momento posso dire solo questo, preferisco parlare quando ci saranno degli sviluppi più concreti».