La Festa della Madonna della Lacrime è l’appuntamento annuale più importante per la comunità trevigliese e celebra il miracoloso salvataggio della città da parte della Madonna, la cui effige cominciò a lacrimare alle 8 del mattino del 28 febbraio 1522 per salvare la città dalla distruzione ad opera dell’esercito francese.  A partire da quella data, ogni 28 febbraio la Festa del Miracolo viene celebrata con una messa solenne e, da alcuni decenni, anche con l’assegnazione delle benemerenze civiche. Sono tre. I premi San Martino d’oro, i premi Madonna delle lacrime e le Medaglie celebrative.

Il San Martino d’oro

Madonna delle Lacrime 2018

La consegna delle benemerenze fu introdotta nel 1979. Ad assegnare il premio è una commissione giudicatrice presieduta dal sindaco, che ascolta e raccoglie ogni anno le candidature arrivate dalla cittadinanza.  Il riconoscimento più ambito è il San Martino d’Oro, che premia gli sportivi o i rappresentanti dello sport trevigliese che si sono distinti per risultati e progetti. Consiste in una targa del Comune di Treviglio con raffigurato San Martino, patrono della città.

Saranno quattro, questa mattina, i premiati: Amanzio Possenti, Nicoletta Deponti, Gianluca Facchetti e Silvio Gelmi.

Il premio Madonna delle lacrime

Il premio Madonna delle Lacrime nasce invece nel 1989, grazie alle disposizioni dei coniugi Tebaldo Nascimbene e Carolina Caldara che vincolarono in un istituto di credito 50 milioni delle vecchie lire affinché l’Amministrazione comunale potesse devolverne annualmente una quota ai cittadini attivi nel sociale e meritevoli nello studio. E’ assegnato normalmente a trevigliesi che si siano distinti per opere di solidarietà, altruismo e dedizione alla comunità. Anche in questo caso, si tratta di una sorta di targa.

Leggi anche:  "Same discrimina", esposto in tribunale di Cisl e Uil

Anche in questo caso, gli assegnatari sono quattro: Elena Pettinato, Giacomina PalaAgata Olivieri e Giovanna Carminati.

Le medaglie celebrative

Infine, anche quest’anno saranno assegnate tre Medaglie Celebrative del Miracolo, riconoscimento nato nel 2013 per sottolineare momenti significativi nel percorso di avvicinamento al 500esimo anniversario del Miracolo che cadrà nel 2022. Medaglie che l’Amministrazione comunale coniò appositamente in 99 esemplari nel 2012 proprio in vista dell’importante e storico appuntamento. Sono state assegnate quest’anno all’ex sindaco Graziano Bellagente, e a tre associazioni: Protezione civile, Vigili del fuoco volontari e Croce rossa italiana. Oltre a questi, sarà anche premiato monsignor Mario Delpini, il nuovo Arcivescovo di Milano per la prima volta in città dal suo ingresso in Duomo.