Bonus prima casa, fino alla fine dell’anno se ne potrà approfittare. Le agevolazioni fiscali per l’acquisto della prima casa sono valide per tutto il 2017 e consentono di beneficiare della riduzione dell’imposta di registro, ipotecaria e catastale. Ma non solo. Eccone i punti essenziali. Con il bonus prima casa si può beneficiare della riduzione dell’Iva, del credito d’imposta e di specifiche detrazioni Irpef. detrazione del 50% sull’Iva corrisposta per l’acquisto di immobili ad alta prestazione energetica, ovvero le case in classe A e B acquistate direttamente dal costruttore.

Il bonus prima casa

Non si tratta esclusivamente di un’agevolazione per l’acquisto della prima casa: potranno beneficiarne, fino alla fine dell’anno, anche coloro che intendono acquistare una seconda abitazione. Sono escluse le abitazioni accatastate come «case di lusso» nelle rispettive categorie. Sarà quindi il caso di affidarsi a veri esperti del settore per capire quale sia il caso. Chi intende beneficiare di queste agevolazioni non deve possedere altre abitazioni in tutto il territorio nazionale per cui si è fruito delle agevolazioni (oppure venderle entro un anno); non può essere proprietario di abitazione nello stesso Comune in cui si richiedono le agevolazioni per l’acquisto della prima casa; dev’essere residente in quel Comune (o stabilirvi la residenza entro 18 mesi o dimostrare che la propria sede di lavoro è nel suddetto Comune).

Leggi anche:  Come scegliere il pennello giusto per imbiancare

Le agevolazioni

Detto ciò, le agevolazioni che in concreto si possono ottenere sono essenzialmente le seguenti.
– Riduzione dell’Iva dal 21% al 4%, è rivolto ai contribuenti che acquistano casa direttamente dall’impresa costruttrice; per successioni o donazioni si applicano imposta ipotecaria e catastale in misura fissa, ovvero 200 euro;
– Imposta di registro al 2%, per gli acquisti da privati è prevista la riduzione dell’imposta di registro.
– Detrazione Irpef 19%: per acquisti da agenzie immobiliari è prevista la detrazione Irpef sull’importo erogato dall’agenzia (nel limite di 1.000 euro).
– Credito d’imposta. Il bonus prima casa 2017 per i soggetti che vendono e riacquistano casa entro 12 mesi usufruendo delle agevolazioni prevede la possibilità di sottrarre l’imposta da pagare da quelle già pagate.