Ubriaco con un tasso alcolico oltre il doppio del consentito, i carabinieri ritirano la patente a un 30enne a Verdellino. Nello stesso paese, i militari hanno “pizzicato” un marocchino della stessa età che non aveva il regolare permesso di soggiorno.

Ubriaco

I carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Treviglio hanno denunciato in stato di libertà per guida sotto l’effetto dell’alcol un 30enne, residente in provincia di Bergamo, trovato alla guida del proprio mezzo, un’utilitaria, con un tasso alcolemico di circa 1,2 g/l (oltre il doppio il limite legale). Oltre al ritiro immediato della patente di guida, sono stati anche decurtati 10 punti dalla stessa. L’accertamento è scaturito dopo il sinistro stradale con feriti lievi in cui rimaneva appunto coinvolto il 30enne.

Clandestino

Sempre a Verdellino, i carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Treviglio hanno denunciato in stato di libertà un marocchino 30enne per ingresso illegale nel territorio nazionale. Oltre al relativo deferimento determinato dalla posizione di clandestinità sul territorio nazionale, nei confronti dello straniero in questione è scattata anche la conseguente procedura di espulsione amministrativa tramite l’Ufficio Stranieri della Questura di Bergamo.