Controlli a tappetto nella Bassa, carabinieri impegnati sul territorio anche con l’ausilio del Nucleo Elicotteri di Orio al Serio. Tra i risultati operativi anche un arresto e una denuncia a Romano di Lombardia.

Nomade sorpreso a rubare, arrestato

A Romano di Lombardia, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato in flagranza di reato un 28enne domiciliato nel campo nomadi comunale dopo che lo stesso, ieri sera, ha compiuto un furto all’interno di un negozio di frutta e verdura del centro. L’uomo, con alle spalle già diversi precedenti penali e di polizia specifici, con destrezza, aveva sottratto insieme a un complice, tuttora ricercato dai militari dell’Arma, un cellulare di proprietà della titolare dell’esercizio, approfittando di un suo attimo di distrazione mentre serviva la clientela. Dato l’allarme, i carabinieri, con l’ausilio della Polizia Locale di Romano di Lombardia, hanno individuato il soggetto e l’hanno arrestato con l’accusa di furto pluriaggravato. Recuperata la refurtiva, già restituita alla legittima proprietaria. In mattinata si svolgerà la relativa udienza di convalida i direttissima davanti al Tribunale di Bergamo.

Leggi anche:  Auto fuori strada a Martinengo SIRENE DI NOTTE

Beccato a spacciare, denunciato

Sempre a Romano, i carabinieri della Stazione di Martinengo hanno denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un marocchino 34enne, irregolare sul territorio nazionale, fermato durante un controllo di polizia e trovato in possesso di cinque dosi di cocaina, per un peso complessivo di circa cinque grammi, il tutto sottoposto a sequestro penale. Dopo essere stato deferito penalmente, nei suoi confronti, tramite l’Ufficio Stranieri della Questura di Bergamo, è stata avviata anche la procedura di espulsione amministrativa dal territorio nazionale.