Omicidio di Ornago, erano passate da poco le 23 quando le salme di mamma e figlia sono state portate all’esterno dall’appartamento di via Santuario, di fronte al Municipio, dove ieri pomeriggio sono state trovate morte. Si tratterebbe di un duplice omicidio. Foto e video sul Giornale di Monza.it

Nel pomeriggio di ieri la macabra scoperta

A fare la macabra scoperta una vicina di casa  di Amalia Villa. 84 anni,  Marinella Ronco, 52 anni, le due donne, madre e figlia, trovate morte ieri pomeriggio in casa a Ornago. Ad ucciderle sarebbe stato il fratello di Amalia, Paolino Villa, che viveva con le due donne. L’uomo si era sentito male ieri mattina al bar di fronte all’abitazione e sarebbe poi stato trasportato in ospedale, dove è piantonato.

Investigatori al lavoro

Su di lui sono  subito caduti i sospetti degli investigatori.  Molto conosciuto  in paese dove si è attivato nel volontariato, è un ex operaio dell’Alcam di Ornago. I due cadaveri sono stati trovati nella camera da letto ed erano lì da diversi giorni. Rinvenute delle tracce ematiche. Sul posto i carabinieri della scientifica. Indagini in corso.