Fara piange Ernesto Comi, conosciuto da tutti in paese per aver gestito con la famiglia l’esercizio commerciale di via Longobardica 9.

Una vita semplice dedicata alla famiglia

Classe 1938, 80 anni compiuti lo scorso 28 febbraio. Da qualche tempo, per Comi erano subentrate complicazioni, che hanno portato a peggiorare il suo stato di salute. Si è spento questa notte all’ospedale di Brescia, dove era ricoverato.

“Una vita spesa per la famiglia. Era conosciuto da tutti in paese. Uomo di altri tempi, grande lavoratore”, è il commosso ricordo del fratello Abramo, attuale gestione dello storico bar di Fara, fondato alla fine dell’Ottocento. Un’attività famigliare che da oltre un secolo la famiglia Comi porta avanti con dedizione.

La camera ardente al bar

Dal momento che a Fara era conosciuto da gran parte dei cittadini, il fratello Abramo ha deciso di allestire la camera ardente nello stesso bar, dove per anni la famiglia ha lavorato, condividendo momenti felici e ricordi. La salma sarà trasferita da Brescia in giornata. Con tutta probabilità, i funerali si svolgeranno sabato.

Leggi anche:  Gattina sbranata al parco da un cane

TORNA ALLA HOME