Ha allevato generazioni di romanesi, si è spenta mercoledì l’ostetrica Agape Piazzolla, 100 anni, vedova Piacentini, da tutti conosciuta come la “levatrice”.

Osterica in tempo di guerra

Classe del 17, Agape Piazzolla, ha fatto nascere migliaia di bambini, nella sua lunga carriera. L’ostetrica infatti era conosciuta e apprezzata a Romano e nei paesi vicini. H lavorato fino a 65 anni, visitando a domicilio i piccoli pazienti. Girava in sella alla sua bici, la stessa con cui durante la guerra e l’occupazione nazista della città, superava i posti di blocco tedeschi, per recarsi dai suoi concittadini bisognosi.

La formazione

Nata a Pontoglio, giovane fu chiamata dal Comune di Romano per svolgere la professione. Agape si era formata alla Clinica Mangiagalli di Milano, rinomata per la medicina ostetrica e pediatrica. La Romano in cui ha lavorato era ancora una realtà prevalentemente rurale. I parti avvenivano ancora in casa e la levatrice era l’unica figura professionale sanitaria che operava, fornendo il supporto sanitario necessario.

Il ricordo

Agape Piazzolla lascia il figlio Federico Piacentini, stimato medico di Romano e il nipote Paolo, medico odontoiatra.

Leggi anche:  Scovato un night club abusivo a Canonica

“Oltre a curare i suoi pazienti era in grado con un sorriso di rassicurare -ha detto Marco Togni, uno dei suoi pazienti – è stata un riferimento, una persona in grado di trasmettere con poche parole sicurezza e conforto”.