E’ finito in carcere il 24enne Naghmouch Mohamed, l’uomo arrestato nelle scorse settimane dai militari della compagnia di Treviglio, in quanto sospettato di aver tessuto una fitta rete di spaccio di sostanze stupefacenti nella Bassa, in particolare attorno a Cortenuova.  In centro al paese, distribuiva da ormai cinque anni il discount per giovanissimi di cocaina ed eroina

arrestato spacciatore seriale
Naghmouch Mohamed

Il blitz lo scorso febbraio

Il 16 febbraio scorso i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Treviglio insieme a quelli della Stazione carabinieri di Martinengo lo avevano arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di cocaina ed eroina Dopo quell’arresto, però, le indagini degli investigatori dell’Arma non si fermarono. Sono stati così ricostruiti i movimenti dello spaccio del marocchino, che spacciava di fatto dal 2013. Le indagini sviluppate e coordinate dal Pm Davide Palmieri hanno appurato che i suoi clienti erano perlopiù giovani e giovanissimi.

Un traffico “imponente”

Ogni dose di cocaina o di eroina costava soltanto alcune decine di euro. Si parla di centinaia e centinaia di cessioni, per un vertiginoso giro d’affari di diverse decine di migliaia di euro. Gli incontri con gli acquirenti si stabilivano o al telefono oppure direttamente di persona, il tutto per lo più in centro a Cortenuova.  In pieno giorno. Alla conclusione delle indagini, il 24enne è stato portato in carcere di Bergamo su disposizione del Tribunale. Nei prossimi giorni verrà sottoposto ad interrogatorio di garanzia da parte del Gip Massimiliano Magliacani, che nella stessa ordinanza di custodia cautelare in carcere di un'”imponente attività di narcotraffico nonché di organizzazione efficiente nell’approvvigionamento di eroina e cocaina e nella vendita di droga ai tossicodipendenti”.

Leggi anche:  Spaccio di droga in piazza Affari in pieno giorno

TORNA ALLA HOME