Depresso dopo aver perso il lavoro, minaccia di buttarsi giù dal balcone. Tragedia sfiorata a Covo: un 47enne è stato salvato dai carabinieri.

Momenti di terrore a Covo

Attimi di ansia questo pomeriggio a Covo, dove un uomo ha minacciato il suicidio, sporgendosi dal balcone di casa al terzo piano.  Ma per fortuna, sono intervenuti i carabinieri. A fare scattare l’allarme è stata la moglie dell’uomo, un 47enne di origini indiane. All’ennesima minaccia del marito di farla finita, a seguito di una pesante crisi depressiva, la donna ha chiamato il 112 quando terrorizzata l’ha visto sporgersi dal balcone del loro appartamento al terzo piano.

L’intervento

I militari dell’Arma sono intervenuti sul posto con una pattuglia e sono saliti immediatamente in casa, cercando dapprima di parlare con  l’uomo per convincerlo a desistere. Ma probabilmente anche a causa dell’alcol assunto, il 47enne non aveva intenzione di collaborare. Non c’è stata altra soluzione se non coglierlo di sorpresa e spostarlo di forza dal balcone. “La crisi depressiva dell’uomo, derivante  dalle relative precarie condizioni economiche e dal fatto di essere disoccupato, è stata verosimilmente la causa scatenante dell’insano gesto” spiegano i militari. E’ stato quindi ricoverato in Psichiatria.