Ancora furti nei cimiteri del cremasco. Nemmeno le festività natalizie hanno fermato i malintenzionati autori di piccoli furti che nelle scorse settimane sono entrati in azione in alcuni paesi del circondario di Crema.

Il furto della candela

Dopo il colpo messo a segno nel cimitero di Palazzo Pignano il 20 dicembre scorso, i ladri si sono fatti nuovamente vivi sabato a Sergnano. A denunciare l’accaduto è stata L. B., la sergnanese che ha visto sparire da un giorno all’altro la candela rossa decorata che aveva posto davanti a un loculo.

candela rubata al cimitero di Sergnano
la candela rubata al cimitero di Sergnano

La denuncia sui social

La donna ha raccontato l’accaduto tramite i social networks, scoprendo che diversi cittadini hanno vissuto episodi analoghi, sia a Sergnano che in alcuni paesi vicini, come Scannabue e Ricengo. Episodi di furti singolari e di esiguo valore, dal momento che la refurtiva comprende generalmente fiori, vasi o decorazioni, ma comunque fastidiosi e mortificanti per chi li subisce.