Ladro arrestato mentre cercava di sottrarre cavi di rame nell’ex polo chimico di Rodano e Pioltello. E’ stato colto sul fatto dai carabinieri.

Ladro arrestato. Voleva rubare il rame all’ex Sisas

Mercoledì pomeriggio i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Cassano d’Adda hanno arrestato in flagranza per  tentato furto
aggravato  un 27enne albanese domiciliato a Romano di Lombardi, con precedenti penali.  Lo straniero, dopo aver tagliato parte della recinzione esterna del polo industriale in stato di abbandono, grazie a una segnalazione pervenuta da un cittadino veniva intercettato dai militari ancora all’interno dell’area mentre stava provando ad estrarre dal sottosuolo alcuni cavi in rame.

Mandato ai domiciliari

Accanto al ladro sono stati trovati gli attrezzi utilizzati per la manomissione dei cavi, posti sotto sequestro. L’arrestato è stato giudicato in mattinata presso il Tribunale di Milano, venendo sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Un sito “appetibile”

Non è la prima volta che i militari pescano ladri di rame all’interno dell’ex Sisas. L’ultimo arresto era avvenuto il 18 febbraio:  in manette era finito un 56enne bosniaco sorpreso dopo aver asportato 15 chili di cavi in rame.