Un arresto cardiaco si è portato via nella notte il capitano della Fiorentina e difensore della Nazionale Davide Astori.  Nato nel bergamasco, il calciatore aveva iniziato nelle giovanili del Milan, per passare in prima squadra al Pizzighettone e poi alla Cremonese.

Le circostanze della morte

Il giovane trascorreva la notte in albergo a Udine, dove la sua squadra avrebbe dovuto confrontarsi, per l’appunto, con l’Udinese. Un arresto cardiocircolatorio le cause della morte. Una tragedia, considerata la giovane età del difensore, classe ’87.

Rinviate le partite

Come c’era da aspettarsi, prima il rinvio di Udinese-Fiorentina e conseguentemente, la cancellazione totale della 27esima giornata di campionato, compreso il derby milanese di questa sera. Sui social network si susseguono i messaggi di cordoglio per il giovane viola, che lascia la moglie Francesca e una figlia di soli 2 anni.