Era stato arrestato a marzo nell’ambito dell’operazione Nuova Zingonia, ma poco più di un mese dopo è  già libero.

Ricercato dall’interpol libero

Era accusato di aver stuprato, con altri connazionali, tre donne in Marocco. Una delle vittime, incinta, aveva perso il bambino. Era stato arrestato alle Torri di Zingonia il 20 marzo. Era ricercato dall’interpol. L’autorità giudiziaria del Marocco lo aveva segnalato come un personaggio di significativo spessore criminale. Ma poco più di un mese dopo è già libero. Il tribunale di Brescia ha deciso di rilasciarlo e l’uomo è tornato alle torri di Ciserano, dove vive con la moglie, italiana.

ricercato dall'interpol libero

Leggi tutto sul Giornale di Treviglio in edicola