Sorpreso in flagranza mentre cerca di rubare da un furgone in sosta: in manette  un 36enne residente nel campo nomadi di Romano.

L’allarme di un cittadino

Furto pluriaggravato e possesso ingiustificato di grimaldelli. Questa l’accusa cui dovrà rispondere il 36enne, con precedenti penali specifici catturato stanotte, dai carabinieri della stazione di Romano. E’ stata una chiamata al “112” da parte di un privato cittadino ad attivare i militari dell’Arma che, giunti in via Gavazzeni e hanno fermato l’uomo. Poco prima aveva asportato dell’attrezzatura da un autocarro di proprietà di un’azienda posta lì vicino.

Rubato materiale edile

I militari hanno rinvenuto e recuperato dei trapani, una cassetta degli attrezzi, un soffiatore e materiale vario, per un valore complessivo di alcune centinaia di euro, che l’autore del furto aveva nel frattempo nascosto nelle vicinanze. Il ladro si spostava in bicicletta e aveva con se anche la punta di un trapano e un paio di forbici, oggetti utilizzati come arnesi da scasso.

Leggi anche:  “Noi ci siamo”, contro la violenza sulle donne FOTO

Arrestato, è ai domiciliari nel campo nomadi

Si tratta di un nomade residente nel campo sulla Sp101. Arrestato, su disposizione del è stato accompagnato in caserma in attesa dell’udienza di convalida. Stamattina è stato convalidato l’arresto. Gli sono stati concessi gli arresti domiciliari, avendo nel frattempo l’avvocato del 36enne chiesto i termini a difesa.