Attivata la procedura di profilassi.

Scabbia, un caso tra i bimbi

Uno dei piccoli che frequentano l’asilo nido comunale è affetto da scabbia. E’ successo la scorsa settimana e l’Ats si è subito attivata. Ai genitori dei bimbi è stata consegnata una lettera che per informarli dell’accaduto e delle procedure da seguire. Successivamente c’è stato anche un sopralluogo alla struttura di via Cristo Risorto e la bonifica degli ambienti a cura dei gestori.

Genitori tranquilli

Nonostante l’accaduto i genitori dei bambini che frequentano il nido non si sono particolarmente preoccupati. A dirlo è l’assessore alla partita Arianna Moreschi: “Non ci sono arrivate richieste o segnalazioni particolari – ha detto – Abbiamo subito avvisato le persone interessate spiegando come agire. Ricordo, comunque, che il contagio può avvenire solo con un contatto prolungato pelle a pelle”.

Bambini sotto osservazione

Il periodo di incubazione varia da due a sei settimane dal contatto. Pertanto sino al 6 marzo i piccoli andranno tenuti sotto controllo. Il periodo di incubazione, infatti, è lungo. I genitori che noteranno prurito, soprattutto durante la notte, negli figli dovranno recarsi in ospedale o dal medico, come indicato dall’Ufficio malattie infettive dell’Ats Melegnano. Al nido ogni oggetto è stato lavato o chiuso in sacchi di plastica in modo da far morire il parassita.