Tornano i controlli dei carabinieri contro le “stragi del sabato sera”, cinque patenti ritirate e punti decurtati. I controlli, eseguiti nel weekend, hanno confermato la tendenza persistente a mettersi alla guida dopo aver bevuto: denunce e patenti ritirate nella Bassa.

Controlli a Treviglio e Ciserano

A Treviglio, i militari della locale stazione hanno denunciato in stato di libertà un rumeno 32enne trovato alla guida di un’autovettura di grossa cilindrata con un tasso alcolemico di circa 1 g/l (il doppio del limite consentito dalla Legge). Oltre alla denuncia alla Magistratura Bergamasca, è stata anche ritirata la patente di guida e decurtati 10 punti.

A Ciserano, invece, i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Treviglio hanno denunciato in stato di libertà un 26enne della provincia di Milano, trovato alla guida con un tasso alcolemico di circa 2,20 g/l (oltre quattro volte il limite consentito dalla Legge). Oltre alla denuncia alla Magistratura Bergamasca, anche al 26enne è stata anche ritirata la patente di guida e decurtati 10 punti.

Ubriaco e con patente scaduta a Capriate

A Capriate San Gervasio, i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Treviglio hanno deferito in stato di libertà un 48enne della provincia di Bergamo, trovato alla guida con un tasso alcolemico di circa 2 g/l (quattro volte il limite consentito dalla Legge). Oltre alla denuncia alla Magistratura Bergamasca, è stata ritirata la patente di guida e decurtati 10 punti. Contestata anche la guida con patente scaduta. Il controllo è scattato dopo un incidente con feriti in cui appunto è rimasto coinvolta la vettura.

Leggi anche:  Traffico carburante scoperta frode in odore di camorra

Blitz al night club di Canonica

A tutto ciò, vanno poi aggiunte le due patenti di guida ritirate in occasione del blitz al locale notturno di Canonica d’Adda, eseguito domenica notte dai carabinieri della Compagnia di Treviglio. sempre per guida sotto l’effetto dell’alcol, al cui esterno era stato appunto allestito un posto di blocco da parte dei militari dell’Arma.