Abbraccio della piazza sotto la neve quello che ha coinvolto 300 persone a Mornico al Serio, domenica.

Abbraccio della piazza riuscito

L’abbraccio della piazza è riuscito. Erano in più di 300 persone domenica, a circondare piazza Sant’Andrea, sotto i primi fiocchi di neve della stagione. E il freddo non ha intimorito i partecipanti che, seguendo il regolamento predisposto per ogni dettaglio, sono arrivati per dare il proprio contributo. Mornico è riuscita a creare un grande abbraccio come simbolo di unione della comunità intorno alla chiesa con i palloncini rossi.

Una comunità unita

Grandi e piccini si sono presi per mano, dalla piazza, passando per via Castello e tornando alla piazza di fronte al Comune. Un serpentone umano che ha rappresentato l’affetto per la propria comunità. “Una grande soddisfazione per noi vedere una piazza così gremita – ha detto il sindaco Eugenio Cerea – Un segnale che la comunità è viva.  Credo che stando insieme si superino sempre le difficoltà. Le associazioni mornicesi e i loro volontari sono i valori aggiunti della nostra comunità”.

I ringraziamenti

“Ringraziamo tutte le associazioni con i loro volontari che hanno partecipato alla giornata. La parrocchia, don Pinuccio Leidi – ha detto il sindaco – un particolare grazie al Gruppo Missionario e Marco Finazzi che hanno proposto e seguito l’iniziativa dell’abbraccio».

Leggi anche:  Il coro di Fara conquista Milano FOTO

Festa di Natale

L’occasione dell’abbraccio è stata la tradizionale festa di Natale organizzata dal Comune e dalle associazioni. Tanti gli eventi del pomeriggio. La consegna delle borse di studio ai ragazzi meritevoli, lo spettacolo degli alunni, bancarelle natalizie e delle associazioni. «Un grazie alle scuole per il loro spettacolo musicale – ha detto il sindaco – Complimenti a tutti i ragazzi che hanno ritirato la borsa di studio e alla Santa Lucia con le sue caramelle. Ringraziamo Renato Rovetta che ha presentato tutta la giornata – e il sindaco soddisfatto dà l’arrivederci al prossimo anno con altri appuntamenti – Noi ci “SiAmo”. Insieme a tutti voi proporremo altre iniziative per il prossimo anno».