Alpini in campo per la solidarietà. Con la lotteria del 6 gennaio raccolti fondi per finanziare interventi a favore della comunità di Cologno al Serio.

Alpini in campo con la lotteria

Non si fermano mai gli alpini, neppure durante le festività natalizie. Prima gli appuntamenti con caldarroste e salamelle, poi la lotteria con panettone e buon vino. La lotteria alpina non si faceva dagli anni Ottanta, quando le penne nere stavano raccogliendo soldi per fondare la banda musicale. Questa volta la raccolta fondi andrà a favore di chi farà richiesta dell’intervento degli alpini. Ad ora non c’è un progetto specifico.

Fondi per la collettività

“Grazie a quanto raccolto alla lotteria e alla vendita di caldarroste in piazza – ha detto l’ex presidente Franco Ghidotti – abbiamo raccolto fondi per la comunità. Il nostro intento è di finanziare aiuti a chi ha bisogno. Come ad esempio l’oratorio o l’asilo. Proprio all’asilo partirà un piccolo progetto con l’orto che ci vedrà coinvolti. Noi vogliamo essere sempre più disponibili per il nostro territorio”.

Leggi anche:  A scuola per diventare piccoli Alpini

Caldarroste per tutti

E’ noto a tutti che, oltre al vin brulè, gli alpini sono maestri dei segreti delle caldarroste. E il periodo natalizio è stato molto intenso tra appuntamenti in piazza, all’asilo per bimbi e genitori e all’oratorio. I volontari  hanno scaldato per tutti non solo le caldarroste, ma anche i cuori dei presenti.