La banda Ombriano festeggia quest’anno il 170esimo anniversario dalla sua fondazione. Per celebrare la ricorrenza si terrà un grande concerto al teatro Ponchielli di Cremona

Banda Ombriano, una storia lunga 170 anni

La storia del Corpo Bandistico Giuseppe Verdi di Ombriano inizia nel lontano 1848. In quell’anno alcuni musicisti di Ombriano accompagnarono con i loro strumenti il corteo reale di Carlo Alberto di Savoia in visita a Crema. Da quel momento il corpo bandistico ha suonato in ogni dove. Cerimonie civili e religiose nei dintorni di Crema, ma anche importanti eventi a livello nazionale. Nel 1968 la banda ha suonato per il presidente Saragat e nel 1986 ha partecipato all’inaugurazione a Stoccarda del Cippo della Memoria in onore degli Alpini caduti in guerra.

Il presidente Zaninelli e le altre figure importanti

Una figura fondamentale nella storia più recente del Corpo Bandistico è sicuramente quella di  Antonio Zaninelli, presidente dall’anno 1999. Zaninelli  ha saputo in questo lungo periodo di presidenza dare nuovi impulsi e nuova immagine alla Banda. Ma sono tante le figure di prestigio che si sono avvicendate anche alla direzione della banda. Come il  Maestro Jader Bignamini, direttore dal 1996 al 2010. Bignamini è  stato infatti Direttore Associato dell’Orchestra Sinfonica G. Verdi di Milano eattualmente Direttore d’Orchestra di prestigio internazionale. Di recente ha diretto anche al Metropolitan di New York. Dal 2010 la direzione è passata ai Maestri Eva Patrini e Roberta Patrini, che hanno saputo con professionalità mantenere elevato il profilo musicale della banda e dei suoi musicisti, rinnovando costantemente il repertorio ed affrontando con audacia i vari generi musicali.

Leggi anche:  Esercito a Porta Serio, il Pd non ci sta

Il concerto a Cremona

Il primo amore di una Banda è però sempre il grande repertorio operistico italiano e proprio questo si è voluto rievocare con il concerto che si terrà il 3 marzo al Teatro Ponchielli di Cremona. Beneficiando della collaborazione del Coro Ponchielli Vertova, verrà presentato un programma squisitamente classico, nel quale verranno riproposti brani che hanno segnato la storia del melodramma e che sono rimasti per la loro bellezza nel cuore di tutti, anche di coloro che non si definirebbero degli intenditori. E questo è il desiderio della Banda: regalare a tutti coloro che lo vorranno un prezioso concerto in uno dei più importanti teatri italiani.

Come partecipare

Il Concerto è completamente gratuito. Soltanto per ragioni organizzative occorre prenotare i biglietti scrivendo una mail a info@bandaombriano.it, chiamando il  339 6635532 o compilando l’apposito form online su  www.bandaombriano.it. Le prenotazioni sono aperte fino all’11 febbraio 2018.  Successivamente sarà possibile prenotare i biglietti solo dalla biglietteria del Teatro Ponchielli, telefonando ai numeri  0372.022.001 e 0372.022.002 o mandando una mail a  biglietteria@teatroponchielli.it.
E’ previsto un sevizio pullman dal costo di 10 euro a persona. Il bus partirà alle 19.30 da Crema, via mercato, davanti alle scuole Galmozzi e dall’oratorio di Ombriano  in via Chiesa. Per i possessori della tessera Amico della Banda è gratuito.