Alla rassegna “Bergamo film meeting” il 6 giugno serata di gala. Avrà luogo, infatti, la terza edizione del “Premio Giulio Questi”. L’appuntamento è all’auditorium di piazza della Libertà.

Bergamo film meeting: premiazione

Alle 20 aperitivo di benvenuto curato da “Bistot Afrodita”. Poi, a seguire, alle 20.30 proiezione dei cinque film finalisti:
Mazeppa di Jonathan Lago Lago (Francia 2017, 15′)
A instalação do medo di Ricardo Leite (Portogallo 2016, 15′)
Penrose di João Micuanski (Brasile 2016, 9′)
Kembang Latar (Harlot) di Anggi Andreansyah (Indonesia 2018, 5′)
Un Giorno alla Volta di Carmelo Segreto (Italia 2018, 13′)
Alle 21.30 premiazione del film vincitore della terza edizione del “Premio Giulio Questi”.

Alle 22 proiezione del film Nudi per vivere di Elio Montesti (Elio Petri, Giuliano Montaldo, Giulio Questi), Italia 1963, 90’.
Il lungometraggio indaga l’industria dell’erotismo, attraverso numeri di varietà e sketch ripresi nei night-club e nei locali gay di Parigi. Il film venne sequestrato dalla Procura e il giudice ne impose la distruzione del negativo. Una copia del film, quella della Commissione Censura archiviata dopo la sentenza, è stata poi ritrovata anni dopo negli archivi della Cineteca Nazionale , quindi venne proiettata durante la 66ª “Mostra internazionale d’arte cinematografica” di Venezia.

Leggi anche:  Mostra fotografica "La famiglia in Italia" sbarca a Calcio

Ingresso gratuito

“Premio Giulio Questi”

Il premio del valore di duemila euro, è promosso dal Comune di Bergamo e dall'”Associazione Premio Giulio Questi”, con la collaborazione di “Bergamo Film Meeting Onlus”. Vuole ricordare Giulio Questi, figura tra le più interessanti e singolari del cinema italiano, nato a Bergamo nel 1924 e scomparso nel 2014.

TORNA ALLA HOME