Centro ricreativo invernale per oltre trenta bambini, organizzato dal Comune di Treviglio.

Centro ricreativo invernale

Ieri, venerdì, si è chiusa una bella esperienza per più di trenta bambini. Organizzato dal Comune di Treviglio per il secondo anno consecutivo, il CRI “Neve” è stato particolarmente apprezzato. Molte famiglie  già si dicono pronte ad iscrivere i piccoli anche per le prossime vacanze scolastiche (estive e invernali).

Tante le attività per i bambini

In questi otto giorni di centro ricreativo alla scuola Mozzi i bambini hanno potuto giocare, divertirsi, socializzare e fare i compiti. Sono stati sempre assistiti dal personale della “Città del Sole” che gestisce il centro ricreativo invernale.

 Soddisfatta la vicesindaca

«Un questionario stilato dalla cooperativa e somministrato alle famiglie rivela che l’apprezzamento è unanime – sottolinea il vicesindaco Pinuccia Zoccoli Prandina – I bambini sono stati ben seguiti. Il rapporto educatore-bambino è di 1 a 15 per la scuola materna e di 1 a 20 per elementari e medie. E’ un’iniziativa a cui crediamo molto perché dà ossigeno ai genitori lavoratori. Contemporaneamente consente ai ragazzi di divertisti in un ambiente positivo per la loro crescita».

Leggi anche:  Spazzatura abbandonata, ecco la squadra per stanare gli incivili

centro ricreativo invernale treviglio