Domenica la manifestazione sportiva “Facciamoci strada” dedicata alla disabilità.

“Sport come veicolo per l’inclusione sociale”

Domenica la cooperativa Sociale Acli Servizi, la cooperativa Itaca e l’Azienda Speciale Consortile Solidalia hanno organizzato la settima edizione di “Facciamoci Strada”. La manifestazione, che ha lo scopo di promuovere e sostenere porgetti a sostegno di persone disabili, è stata una festa che ha trasmesso a tutti i partecipanti valori fondanti di solidarietà e di apertura sociale.

L’evento

Fin dalle prime ore del mattino si sono alternati sui sei percorsi da 2,5 km, 5 km, 11 km, 14 km, 18 km e 20 km numerosi sportivi e amatori del cammino che partendo da Piazza Roma alle 7.30 si sono addentrati nelle campagne romanesi. Ad accoglierli, lungo il percorso presidiato, i volontari che hanno allestito e gestito i punti di ristoro. Ma la vera festa è stata celebrata all’arrivo in piazza Fiume. Per l’occasione infatti si sono esibiti, dalle 9.30 alle 11.30, società sportive che sono esempio di integrazione tra normodotati e disabili. Dal basket, al calcio passando per la pallavolo.

Leggi anche:  Martedì dell'arte alla rocca di Romano

Gli organizzatori

“Facciamoci strada” è lo slogan col quale vorremmo che i ragazzi disabili, idealmente, “riguadagnassero terreno” in termini di visibilità all’interno delle proprie comunità – hanno detto gli organizzatori – La manifestazione vuole anche essere l’occasione di un incontro gioioso e di convivialità, oltre che di conoscenza e sensibilizzazione al tema della disabilità”.