Anche a Caravaggio l’Aism è scesa in piazza, con la collaborazione dell’Associazione Arma Aeronautica per aiutare la ricerca. In occasione della Festa della donna, infatti, in cinquemila piazze italiane l’Aism ha incontrato i cittadini per promuovere la campagna solidale grazie alla vendita delle Gardenie di Aism.

Una gardenia per aiutare la ricerca

L’obiettivo è sostenere gli studi anche sulla Sclerosi Multipla Pediatrica, forma che colpisce anche i bambini ma soprattutto le bambine con meno di 12 anni di età. Tutto ciò che sarà raccolto grazie alla Gardenia di Aism 2018, sarà impiegato in progetti di ricerca scientifica d’eccellenza.

In piazza a Caravaggio

A Caravaggio i volontari sono scesi in piazza il 4 marzo grazie alla collaborazione con l’Associazione Arma Aeronautica. Il ringraziamento è andato al fondatore dei volontari dell’Aism della Bassa bergamasca Lodovico Bertulessi, ex aviere, che insieme a Emilio Bianchi, anch’egli ex aviere, a Giovanni Rodolfi, a Giuseppe Provesi, e con il supporto logistico dei soci dell’Associazione Arma Aeronautica sezione di Caravaggio si sono impegnati nella vendita delle Gardenie per la Festa della donna per sostenere la ricerca.

Leggi anche:  Il laghetto di Call me by your name preso d'assalto dai bagnanti (ma è vietato)

Piante andate a ruba

Domenica i volontari Sonia Girardi, Pietro Mussi, Gianpietro Cassani, Anna Maria Raimondi, Valentino Usini hanno proposto le Gardenie della ricerca, sul sagrato della chiesa, che in poche ore sono andate a ruba grazie alla generosità dei caravaggini.

In piazza anche a Mozzanica

Anche a Mozzanica, domenica, i volontari sempre guidati dal fondatore Lodovico Bertulessi sono scesi in piazza per l’Aism. Con lui anche Irene Ferrari e Angela Pavesi, coadiuvate dai ragazzi del Progetto Volontariato, e con il supporto logistico dei soci dell’Associazione Arma Aeronautica sezione di Caravaggio e Gruppo di Mozzanica. Un grazie ai volontari che hanno animato il banchetto: Michele De Seriis, Guido Fossati, Paolo Fiumi, Serafino Ghilardi.