E’ partita pochi minuti fa dall’oratorio Sant’Agostino la marcia non competitiva di 5 chilometri organizzata per il compleanno del Centro di Aggregazione Giovanile di Treviglio, che è giunto al traguardo delle 15 candeline.

Missione: far conoscere il gruppo

L’idea della marcia ha come scopo far conoscere l’associazione e coinvolgere il più possibile la città e i giovani, visto che è a loro che sono rivolte le attività organizzate.

“Il ‘Centro di Aggregazione Giovanile’, conosciuto in gergo come C.A.G., è aperto da settembre a giugno e ogni pomeriggio offre attività di vario genere per bambini e ragazzi. Come coordinatori dell’associazione cerchiamo di far conoscere il nostro lavoro alla città, portando le attività fuori dall’oratorio”, ha spiegato Viviana Visconti, coordinatrice dei servizi dell’associazione.

Per le vie del centro cittadino

La marcia è partita dall’oratorio Sant’Agostino. A dare il via, è stato il parroco, mons. Norberto Donghi. Presente anche il vicesindaco e assessore ai servizi sociali, Pinuccia Prandina. Il percorso è di ben 5 chilometri e coinvolgerà prima il centro cittadino, per poi spostarsi verso la circonvallazione interna. Nel pomeriggio, invece, sempre in oratorio, ci saranno attività ed intrattenimenti per grandi e piccini.