Chiusura Polstrada Treviglio: “Una scelta miope se non incomprensibile”. Anche la Bcc Treviglio si schiera contro la paventata chiusura del Distaccamento di Polizia stradale cittadina.

Il presidente Grazioli: “Scelta miope”

Il presidente Giovanni Grazioli

Ne ha parlato ieri, durante l’annuale assemblea della Banca di credito cooperativo, il presidente Giovanni Grazioli. Riprendendo un tema caro alla Cassa rurale, il potenziamento della rete infrastrutturale della Bassa, Grazioli ha spiegato che mentre l’economia si sta lentamente rialzando dopo anni di pesante crisi, per una rete viaria e ferroviaria più efficiente “ci sono decisioni da prendere che non possono più aspettare”. Di conseguenza, mentre Treviglio appare sempre più al centro della Lombardia per importanza e posizione strategica, l’ipotesi (solo un’ipotesi, per ora) di chiudere la Polstrada appare “miope se non incomprensibile”.

Oggi il sindaco incontra i parlamentari

Proprio per parlare di Polizia stradale e della paventata chiusura, stamattina il sindaco Juri Imeri ha incontrato i parlamentari della Bassa. A breve è stata annunciata una nota a riguardo da parte del primo cittadino.