Una mostra per non dimenticare. In occasione della Giornata della Memoria anche i ragazzi delle medie della scuola paritaria “La Sorgente”, di Caravaggio, hanno dato il loro contributo.

Sabato in piazza a Caravaggio

 

Sabato mattina, dalle 10.30 alle 12.30 in piazza Garibaldi, i ragazzi di prima e seconda media hanno portato in piazza il risultato di un percorso che è iniziato lo scorso 18 gennaio con la visita del Binario 21 a Milano. Insieme a loro in piazza anche le famiglie e l’Amministrazione comunale rappresentata dal sindaco Claudio Bolandrini.

Il percorso della memoria

Il percorso proposto dalla scuola è iniziato il 18 gennaio con la visita al Binario 21, il memoriale della Shoah
di Milano. Dal 22 al 27 gennaio, invece, gli alunni di terza media si sono impegnati nell’approfondimento delle tematiche storiche e letterarie legate alla Shoah attraverso la visione di film e video, la lettura di poesie e testi. Gli
insegnanti coinvolti nel progetto hanno presentato ai ragazzi, secondo la modalità prediletta, la biografia di
vittime dei campi di concentramento nazisti e di giusti fra le nazioni.

Leggi anche:  Dopo i vermi, alla mensa scolastica anche panini scaduti

La mostra

I ragazzi divisi in gruppi hanno elaborato una drammatizzazione in gesti, parole, musica e danza di queste biografie. I loro lavori sono diventati il momento di riflessione “Frammenti di Memoria” presentato venerdì 26 gennaio alle classi quarte e quinte del Conventino.