Sono sul piede di guerra le maestre elementari in protesta a Parma contro la sentenza del Consiglio di Stato che impone la laurea come requisito per l’insegnamento.  Ecco le foto e i video della mattinata.

 

Le magistrali non bastano più, maestre in protesta

Oggi la ministra Fedeli era a Parma per l’inaugurazione dell’anno accademico dell’università. I diplomati magistrali non hanno perso l’occasione per far sentire la propria voce. Una recente sentenza del Consiglio di Stato ha infatti stabilito che, per insegnare in modo continuativo, anche alle elementari, la laurea è un requisito fondamentale. Una decisione che mette a rischio migliaia di posti di lavoro.

Leggi anche:  Mensa Quintano è ancora polemica

Maestre elementari in protesta fermate dalla Polizia

A bloccare il corteo di protesta degli insegnanti ci ha pensato la Polizia. Un cordone di caschi blu ha bloccato i diplomati magistrali nei pressi dell’Università. Dalla folla di insegnanti cori e grida di protesta contro il blocco della manifestazione, annunciata da giorni. Tra gli studenti universitari non sono stati pochi quelli che hanno deciso di unirsi alla protesta delle insegnanti.

Una delegazione dalla Bassa

Una nutrita delegazione di insegnanti della nostra Provincia si è unita alla manifestazione. “Chiederemo un incontro al sindaco di Treviglio – hanno detto – . Gli chiederemo di sensibilizzare i cittadini e i genitori riguardo alla nostra situazione attraverso i suoi canali”. Una posizione che già alcuni sindaci, come quello di Borgosesia, hanno preso. Da noi intanto i genitori sembrano schierarsi dalla parte delle insegnanti diplomate. A Calvenzano proprio il comitato genitori ha avviato una raccolta firme a sostegno delle maestre dei propri figli.