Giornale di Treviglio > Attualità > Nuovi ospiti alle Cornelle: sono nati due leopardi
Attualità Cremasco Romano Treviglio -

Nuovi ospiti alle Cornelle: sono nati due leopardi

Un evento eccezionale per una specie ad altissimo rischio d'estinzione.

Li chiamano “I Fantasmi delle Montagne”. La loro è una specie rarissima, si stimano tra i 4.080 e i 6.590 esemplari in libertà, ma la popolazione effettiva riproduttiva potrebbe non superare le 2.500 unità. Per questo, la doppia nascita al Parco Faunistico Le Cornelle è stato un evento straordinario. Il 10 maggio sono nati due splendidi cuccioli di leopardo delle nevi: i maschietti Arman e Neko.

Due leopardi delle nevi alle cornelle

E’ la prima volta dopo moltissimi anni che in Italia nascono e riescono a sopravvivere nei primi delicati giorni di vita, due esemplari di leopardi delle nevi, il cui numero è crollato di oltre il 20% in meno di vent’anni. In Italia, in cattività, di questa specie se ne contano circa una decina.

La nascita dei due cuccioli

Arman e Neko sono due maschi figli di Kadir, animale dal carattere schivo di 6 anni, e di Luna, di soli 3 anni, più socievole, premurosa e accorta. Il parto è avvenuto in uno speciale nido in legno che ha garantito privacy alla madre dando allo stesso tempo agli esperti del Parco la possibilità di controllare i neonati senza disturbarli. Subito dopo il parto, tramite una piccola videocamera posizionata su un’asta, è stato possibile filmare e fotografare madre e figli senza arrecare disturbo. Le riprese e le fotografie sono state effettuate principalmente dall’alto riuscendo così a controllare visivamente la crescita dei piccoli. Adesso, la mamma Luna ha spostato il nido da un piano sopraelevato ad un piano più basso, raso terra, poiché i cuccioli hanno iniziato a camminare.

La doppia nascita: evento eccezionale per la specie

La natura riservata e l’indole schiva sono tipiche anche degli esemplari allevati nei giardini zoologici dove per osservarli bisogna come minimo aguzzare la vista. Proprio come accade a Le Cornelle. Purtroppo questa specie, in ambiente artificiale non si riproduce facilmente: pur accoppiandosi abbastanza regolarmente, spesso la femmina ha calori con ovulazioni scarse o nulle e i maschi producono del seme con pochi spermatozoi. Per questo, la doppia nascita di Arman e Neko è un evento davvero eccezionale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente