Giornale di Treviglio > Cronaca > Prima l’incidente poi l’aggressione ai carabinieri, un arresto
Cronaca Romano -

Prima l’incidente poi l’aggressione ai carabinieri, un arresto

Un 26enne marocchino è finito in manette per resistenza a pubblico ufficiale. Denunciato un connazionale 30enne che ha rifiutato l'alcoltest

Prima provocano un incidente, poi aggrediscono i carabinieri che erano intervenuti, un arresto e una denuncia a Martinengo.

Prima finiscono fuori strada con l’auto

E’ successo questa notte a Martinengo. A bordo dell’auto due marocchini, un 26enne di Ghisalba e un 30enne residente nella Bassa. I due, probabilmente alterati dall’alcol, sono finiti fuori strada fortunatamente senza coinvolgere altre auto. Sul posto, però, sono intervenuti i carabinieri della stazione di Martinengo che hanno chiesto al 30enne di sottoporsi all’alcol test, ma questo si è rifiutato.

Poi l’aggressione ai militari

Una volta fermati, i due hanno iniziato a inveire contro i militari dell’Arma. Accompagnati in caserma entrambi i marocchini hanno proseguito con il loro comportamento aggressivo. Il 26enne ha anche tentato più volte di aggredire fisicamente i carabinieri, finché non è stato immobilizzato e dichiarato in stato di arresto. Denunciato, invece, in stato di libertà il connazionale. L’arrestato, su disposizione del pm di turno, è stato quindi trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Treviglio, in attesa dell’udienza di convalida prevista per la mattinata di oggi davanti al Tribunale di Bergamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente