Buone prestazioni per i candidati della Bassa a queste regionali. Ecco quante preferenze hanno ottenuto.

Centrodestra

A saltare subito all’occhio è il trionfo del sindaco di Spirano Giovanni Malanchini. Con 6194 preferenze è il candidato più votato della Lega in tutta la provincia di Bergamo. 2665 preferenze per la martinenghese Monica Mazzoleni, la quarta più votata della lista.  Resta invece fuori dalla regione il sindaco di Brignano gera d’Adda Beatrice Bolandrini che con 994 preferenze è la quinta candidata più votata della sua lista. Non è andata bene nemmeno al sindaco di Morengo Alessandra Ghilardi, la settima in termini di preferenze, con 769 voti. Primo nella lista Fontana Presidente  il consigliere trevigliese Basilio Mangano che ha ottenuto 738 preferenze, seguito dal consigliere di minoranza caravaggino Giuseppe Prevedini con 566 preferenze. Il trevigliese Paolo Melli di Fratelli d’Italia con 140 preferenze è il quinto della sua lista.

Centrosinistra

Maluccio per i candidati del Pd Graziano Pirotta (Canonica) e Mara Carminati (Caravaggio), che hanno ottenuto rispettivamente 509 e 623 preferenze. Anche per le candidate di Lombardia Progressista Clara Galbiati (Pognano, 89 preferenze) e Carla Rossi (Ciserano, 69 preferenze) non è andata benissimo. Secondo in termini di preferenze nella lista Gori Presidente il sindaco di Ciserano Enea Bagini, che ha portato a casa 1077 preferenze.

Leggi anche:  Salvini a Sondrio: “Taglieremo i 35 euro agli immigrati” VIDEO

Movimento Cinquestelle

Seconda solo al candidato governatore Dario Violi la martinenghese Sara Paratore, che si è aggiudicata 516 preferenze. Staccata nettamente la romanese Grazia Scotti, subito sotto, che ha raggranellato 171 preferenze. Molto sotto il trevigliese Francesco Steffanoni con 81 voti.