Da Roma la notizia del cambiamento relativo alla geografia elettorale. Finora la Bassa votava in un unico collegio, quello di Treviglio, ma con la nuova legge la pianura si spezza. Le ragioni sono di natura demografica, dal momento che nessun collegio può essere troppo “popoloso” rispetto agli altri della circoscrizione.

Il collegio di Treviglio

Il collegio trevigliese arriverà ad abbracciare buona parte dell’Isola, e a est, comuni come Tagliuno e Carobbio degli Angeli. Il resto della Bassa andrà invece a Romano. Il nuovo collegio arriverà a Caravaggio, Arzago e Calvenzano da una parte. Dall’altra, si spingerà verso la Bassa bresciana, da Manerbio a Pavone Mella e Leno.

geografia elettorale

Il Senato

Discorso diverso per quanto riguarda il collegio per il Senato. Sarà presente un collegio unico per tutta la Bassa, che avrà come riferimento Treviglio.

Il “derby” con Brescia

Nella fattispecie, per la Bassa si tratta di un successo, ma a Brescia non sono dello avviso. Il ridisegno dei collegi segna un cambiamento negli equilibri politici tra Bergamo e Brecia, che di fatto avrà sette parlamentari al proporzionale e quattro al maggioritario uninominale.